21

gen

Cisternino

Il comune di Cisternino si affaccia sulla splendida Valle d’Itria, nota per la presenza di trulli, campi coltivati, ulivi secolari e muretti a secco. Abitato fin dai tempi del Paleolitico superiore, la fondazione di Cisternino è attributa dalla leggenda a Sturnoi, compagno di Diomede. Dopo aver partecipato alla lega messapica contro Taranto, divenne centro romano con il nome di  Sturninum, probabilmente distrutto nel 216 a.C. durante le scorrerie di Annibale in Puglia.
I monaci basiliani, venuti dall’Oriente nell’VIII secolo, notarono in queste contrade le rovine dell’antico centro e ad esse si riferirono quando, volendo localizzare la badia di rito greco da essi edificata proprio dove oggi sorge la chiesa matrice, la indicavano come “San Nicolò cis-Sturninum”, da cui deriva il nome attuale della città.

Di alessandro||0 comment

I commenti sono chiusi.